Psoriasi - Cos'è, quali sono le cause, come si manifesta e come curarla

La psoriasi è definita come uno stato di instabilità della crescita dell’epidermide circoscritta ad alcune parti del corpo. Essa riguarda solo la cute, e perciò, non ha un riscontro evidente, ad esempio, negli esami del sangue.

In questo articolo vedremo:

Che cos’è la Psoriasi?

♦Quali sono le cause?

Come si manifesta?

♦Quali sono i sintomi?

La psoriasi è una patologia che colpisce circa il 3% della popolazione italiana e che ha un profondo impatto sulla qualità della vita dei pazienti, in particolare in coloro che sono affetti dalle forme moderate e severe della patologia. Si caratterizza per la formazione di placche in rilievo, rosse, rivestite da squame biancastre. Le placche possono dare fastidio e prurito e possono spaccarsi in seguito ai movimenti del corpo.

La psoriasi, ormai da tempo, non è più considerata solo una malattia della pelle, ma piuttosto una vera è proprio malattia “sistemica”, in quanto coinvolge diversi organi ed apparati. I pazienti affetti da psoriasi hanno un rischio maggiore di sviluppare malattie cardiovascolari, diabete, obesità e soprattutto artrite, favoriti dall’infiammazione cronica che la malattia comporta.

 

Quali sono le cause della psoriasi?

Non esistono cause specifiche a cui si attribuisce l’insorgere della psoriasi, ma vi sono alcuni eventi che possono contribuire a scatenarla nelle persone che sono già predisposte. Le principali sono:

Traumi: spesso la psoriasi insorge dopo un trauma come un incidente stradale, una frattura ossea, un intervento chirurgico particolarmente debilitante. In questi casi, non è chiaro se sia il trauma a indurre la psoriasi, oppure lo stress psichico conseguente, o entrambi.

Le infezioni streptococciche: sono la causa della psoriasi nella forma guttata, ma possono aggravare anche altre forme di psoriasi. In questi casi si deve procedere alla bonifica dell'infezione con antibiotico.

I corticosteroidi sistemici: a volte, la psoriasi compare durante il trattamento con corticosteroidi sistemici, somministrati per altre malattie; oppure, la psoriasi si aggrava alla somministrazione dei corticosteroidi.
Essendo lo stress oggi molto comune, esso è il fattore scatenante principale.

Farmaci: alcuni farmaci tra cui i beta bloccanti, il litio, i sali d'oro, gli antimalarici di sintesi sono considerati induttori di psoriasi o in grado di esacerbare psoriasi già in atto.

 mani donna con crema

Quali sono i sintomi della psoriasi?

Le parti del corpo maggiormente interessate dalla psoriasi sono:

♦i capezzoli
♦i gomiti
♦le ginocchia
♦la zona sacrale
♦la zona periombellicale

Inoltre essa si manifesta in diverse forme, le principali sono: 

La forma in placche

Questa è la più comune manifestazione clinica della psoriasi. La lesione tipica è una placca ben demarcata con forme e dimensioni diverse tra loro e possono congiungersi fino a coprire intere aree del corpo. 

La forma guttata

Questa forma che si presenta, nei soggetti giovani, dopo un'infezione streptococcica, di solito tonsillare. Sulla cute compaiono papule da 1 mm a 1 cm di diametro, disseminate soprattutto sul tronco, con aspetto a goccia di pioggia.

La forma pustolosa

Questa forma può essere localizzata o generalizzata. La forma localizzata si manifesta preferenzialmente in sede palmare e plantare. La forma pustolosa generalizzata è invece una forma grave di psoriasi, che per fortuna è di rara osservazione.

La forma eritrodermica

Si tratta di una forma di psoriasi grave, nella quale tutto l'ambito cutaneo diviene eritematoso e desquamante. Questa forma può essere indotta da farmaci, stress, malattie coesistenti.

La forma seborroica

Si caratterizza da lesioni molto simili alla dermatite seborroica, ma può coinvolgere aree normalmente non interessate dalla dermatite seborroica, come le unghie o le zone periauricolari.

La forma amiantacea

È una forma che si presenta solo sul cuoio capelluto. Si forma uno spesso strato di squame biancastre a forma di caschetto, che coinvolge tutto il cuoio capelluto.

L’Artrite Psoriasica

Malattia caratterizzata da un’infiammazione articolare cronica, spesso associata a psoriasi.

 

Diagnosi

La psoriasi viene diagnosticata dal medico specialista nel corso di una comune visita, attraverso l’esame fisico e, solo in rari casi si può procedere a prelevare un campione della pelle per un esame in laboratorio, attraverso la biopsia della pelle.

Prenotare la tua visita specialistica>> con CupSubito è facile, rapido e trasparente.

 

I Trattamenti

Prima di decidere di utilizzare un qualsiasi trattamento antipsoriasico occorre fare alcune considerazioni. La psoriasi non compromette lo stato di salute delle persone, in alcuni casi può determinare un forte coinvolgimento psicologico da parte del paziente. Inoltre non esistono test predittivi sulla gravità e sulla durata della malattia, è perciò sconsigliato assumere farmaci senza una supervisione da parte di un medico specialista.
Una regola pratica, che vale per tutte le dermatiti croniche, è quella di non utilizzare farmaci con effetto di tachifilassi (come, ad esempio, il cortisone). Spesso, la decisione sul tipo di trattamento è condizionata non dal tipo o gravità della psoriasi, ma dal disagio psicosociale del paziente.

I trattamenti previsti per la psoriasi sono:

♦Trattamenti topici con prodotti naturali (Emollienti Decappanti Riducenti)

♦Trattamenti topici con farmaci (antralina, cortisteroidi, calcipotriolo, tazarotene)

Terapia sistemica (retinoidi, metotrexate, ciclosporina, mofetil micofenolato, tacrolimus)

 

 

Comments powered by CComment

 

info@cupsubito.it
Back to Top