ESAME CLINICO DELLA FUNZIONALITÀ VESTIBOLARE

L'esame clinico della funzionalità vestibolare valuta e diagnostica i disturbi sull'equilibrio che si manifestano con vertigini e giramenti di testa. L'esame analizza l'apparato che comprende vestibolo e labirinto, che fornisce al cervello una serie di processi e di informazioni sulla posizione del corpo e della testa nello spazio. L'esame vestibolare si basa sull'osservazione del nistagmo, cioè dei movimenti involontari dei globi oculari spontanei, o provocati da alcune sollecitazioni. Al paziente vengono fatti indossare degli occhiali o delle maschere che gli impediscono di fissare in un punto e viene fatto sdraiare su un lettino. Lo specialista effettuerà alcune manovre per verificare quali posizioni e quali stimoli provocano il nistagmo. Le prove vestibolari durano circa 15 minuti e possono provocare vertigini e nausea.